Chi siamo

A partire dal 1998 la ex- ’Autorità Portuale di Livorno (A.P), oggi AdSP con il Provvedimento N.100, ha istituito il Centro di Formazione Professionale per lo sviluppo delle professionalità portuali. Con la Delibera n.20 del 16.07.1998 del Comitato Portuale ha assunto compiti e funzioni per lo sviluppo e la gestione delle attività formative da realizzare per i lavoratori dell’ambito portuale. Con l’Accordo sulla Regolamentazione del Lavoro Portuale (v. art. 8 – Formazione Professionale) del 30.11.1998 e recepito con Ordinanza n. 36 del 12.12.1998 la ex-A.P ha assunto il ruolo di ente promotore e certificatore della formazione professionale secondo programmi concordati con le Istituzioni interessate e le parti sociali.

Il Centro di Formazione Professionale, della AdSP, è una struttura interna accreditata presso la Regione Toscana e Certificata UNI EN ISO 9001:2008 per programmare, pianificare progettare e realizzare iniziative formative per il personale che opera in ambito portuale.

Con l’istituzione del Centro di Formazione, la AdSP, ente di governo, coordinamento, controllo e programmazione strategica, ha inteso investire nella formazione delle professionalità del porto, strutturando un sistema di formazione portuale finalizzato a rendere adeguate le competenze professionali dei lavoratori rispetto alle esigenze e ai cambiamenti organizzativi, tecnologici ed economici del settore.

Attraverso il Centro di Formazione, la AdSP intende investire nel capitale umano con l’obiettivo di migliorare la professionalità e la qualificazione dei lavoratori, gli standard ed i livelli di salute e di sicurezza (safety/security) sul lavoro, la qualità e la competitività dei servizi offerti dalle imprese portuali per rendere il porto performante.

Dal 1998 pianifica, progetta e realizza interventi formativi per i lavoratori delle imprese art.16 – 17 -18 in vari ambiti, in particolare, in materia di sicurezza, security, gestione emergenze, organizzazione del lavoro portuale, ambiente, inglese tecnico portuale, favorendo anche attività di scambio e confronto in molteplici porti europei.

Attività del Centro di Formazione

In applicazione dell’Ordinanza 28/2007 svolge:

  • Monitoraggio delle professionalità e delle competenze delle risorse umane portuali e verifica delle attività formative svolte dalle imprese;
  • Studi e indagini finalizzate alla stesura di un piano formativo annuale per i lavoratori delle imprese del porto e della logistica;
  • Mappatura dei processi per la rivelazione dei fabbisogni formativi dei lavoratori del porto;
  • Programmazione, realizzazione e verifica della formazione professionale e continua (corsi, seminari ecc.) per il personale delle imprese autorizzate a lavorare in porto art.16,17,18 in ingresso, di qualificazione, riqualificazione, di aggiornamento, al cambio di mansione e/o per mansioni aggiuntive;
  • Certificazione e riconoscimento delle competenze delle professionalità portuali;

Inoltre, realizza:

  • Implementazione del Repertorio Regionale delle figure professionali e dei profili portuali (tavolo tecnico con la Regione Toscana Delibera GR 610/2012)
  • Attivazione di progetti finanziati a livello comunitario, nazionale e regionale, finalizzati a accrescere le competenze professionali delle risorse umane che operano in ambito portuale e logistico;
  • Accordi con istituzioni/Enti locali, regionali, nazionali per la costituzione di un sistema formativo portuale certificato;
  • Attività di cooperazione transnazionale con enti portuali, istituzioni, parti sociali, università, centri di formazione dell’UE.
  • Tirocini curriculari formativi di orientamento al lavoro in ambito portuale-logistico per giovani laureandi/laureati in collaborazione con le Università;
  • Percorsi formativi tecnico-professionali in alternanza (scuola-lavoro) in ambito portuale-logistico in collaborazione con Istituti secondari e le imprese del territorio;
  • Pianificazione, programmazione e realizzazione di corsi di formazione obbligatoria per legge (anti-corruzione, trasparenza, privacy, sicurezza, gestione emergenze, security, gestione ambientale ecc.) per il personale interno dell’AdSP.