Coloro che esercitano un’attività all’interno del porto, diversa dalle operazioni o servizi portuali (art. 16 L. 84/94), sono soggetti all’iscrizione al registro di cui all’art. 68 C.N.:

Coloro che esercitano un’attività nell’interno dei porti ed in genere nell’ambito
del demanio marittimo sono soggetti, nell’esplicazione di tale attività, alla
vigilanza del comandante del porto.
Il capo del compartimento, sentite le associazioni sindacali interessate può
sottoporre all’iscrizione in appositi registri, eventualmente a numero chiuso, e
ad altre speciali limitazioni coloro che esercitano le attività predette.