Riqualificare l’ex edificio Locamare e promuovere la nautica da diporto. È questo il duplice obiettivo dell’accordo firmato nei giorni scorsi dal presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale, Stefano Corsini, e dal sindaco del Comune di Rio, Marco Corsini.

L’ex edicifio di Locamare
Situato nell’aria di pertinenza della Port Authority, disabitato ed esposto al progressivo e inarrestabile degrado, l’ex edificio di Locamare verrà presto riportato a nuova vita. Una volta ottenuto il bene in concessione dall’Adsp, il Comune si impegnerà infatti a ristrutturare la palazzina: entro tre mesi dalla consegna del progetto esecutivo, verrà individuata la Direzione dei lavori e saranno avviate le procedure di affidamento dell’appalto dei relativi lavori.
Lo scopo è quello di destinare l’edificio alle associazioni che attualmente occupano i cosiddetti voltoni del porto, i quali potrebbero così tornare a disposizione del comune elbano per sviluppare progetti integrati di gestione turistica dello scalo portuale.

La nautica da diporto
Non solo. Entro un mese dalla sottoscrizione dell’Accordo, il Comune presenterà nelle forme dovute all’AdSP, istanza per l’ampliamento della concessione dello specchio acqueo all’interno del porto di Rio Marina di m2 16.393,09 e una porzione a terra di m2 250,89, da adibire ad uso ormeggi imbarcazioni, anche da diporto.
L’AdSP autorizzerà nei modi di legge il Comune di Rio ad affidare il posizionamento e la gestione di pontili da collocare nello specchio acqueo, al fine di realizzare – unitamente ai voltoni di proprietà comunale prospicienti la banchina – un’infrastruttura portuale turistica.

I tre montascale
Intanto, nell’ottica di migliorare la fruibilità delle aree portuali e a renderle accessibili agli utenti, il Comune di Rio si impegna a sostenere i costi e ad affidare e a gestire il servizio di manutenzione ordinaria e conduzione dei tre impianti montascale installati dall’AdSP presso le scale di accesso al camminamento superiore dell’antemurale e agli spiazzi del porto di Rio Marina, che saranno affidati al Comune mediante specifica convenzione.