IMpianti Portuali trAnsfrontalieri di gesTione dei rifiuTI Navali e pOrtuali

Programma

IT-FR MARITTIMO

Durata del progetto

36 Mesi

Data di inizio

Aprile 2018

Obiettivo strategico generale

Impatti NO intende migliorare la gestione del trattamento dei rifiuti attraverso lo sviluppo di un modello di economia circolare che favorisce l’aumento della quantità di rifiuti e di reflui prodotti dai natanti e nelle aree portuali non smaltiti come scarti ma trattati, valorizzati economicamente e reinseriti nel mercato come beni capaci di produrre economie. Si procede con un’analisi ricognitiva, finalizzata a conoscere la tipologia e l’entità di rifiuti e di reflui prodotti e a mappare gli impianti di trattamento attualmente operativi. Gli impianti sono oggetto di un’analisi specifica mirata a determinare sotto quali condizioni è possibile raggiungere una maggiore efficienza nel trattamento, attraverso interventi di implementazione di nuove tecnologie o la riconversione degli impianti. Impatti NO realizza piani di azione congiunti per la prevenzione, la riduzione e lo smaltimento di rifiuti e reflui nei porti, i quali potranno essere trattati nel luogo di produzione, in mare o trasferiti da un porto ad un altro. Impatti NO realizza azioni pilota per il trattamento di rifiuti e reflui, per definire l’organizzazione logistica di gestione dei rifiuti, per identificare soluzioni e impieghi innovativi dei rifiuti portuali, per la formazione degli operatori portuali e per il sistema di monitoraggio della qualità e della quantità di rifiuti prodotti.