GNL Fonte ACcessibile Integrata per la Logistica Efficiente

Programma

IT-FR MARITTIMO

Durata del progetto

36 Mesi

Data di inizio

Aprile 2018

Obiettivo strategico generale

La riduzione dell’utilizzo dei combustibili più inquinanti e della dipendenza dal petrolio costituiscono una priorità della politica europea dei trasporti in quanto rappresenta un tema fondamentale per la competitività e l’efficienza della filiera logistica. I porti rappresentano un punto di riferimento per lo sviluppo e radicamento dei combustibili meno inquinanti, segnatamente il Gas Naturale Liquefatto (GNL), nell’ambito delle Reti Transeuropee di trasporto e come nodi di interscambio della catena di trasporto marittimo-terrestre. La Direttiva 2014/94/EU (Direttiva DAFI), in coerenza con il Regolamento EU 1315/2013 che riforma le TEN-T, indica come necessaria l’installazione di punti di rifornimento, a mare o a terra, fissi o mobili, di GNL nei porti marittimi, prevedendo l’opportuna cooperazione tra Stati membri. I porti dovranno provvedere, entro il 2025, alla costruzione di una filiera del GNL, che assicuri continuità del rifornimento per navi, veicoli e mezzi portuali, e la sostenibilità ambientale ed economica delle soluzioni adottate. GNL FACILE intende assistere i porti dell’area di cooperazione, sia porti del Core Network delle TEN-T che porti secondari, nel raggiungimento degli obblighi assunti e nei procedimenti di rifornimento. GNL FACILE realizza 7 azioni pilota nei principali porti commerciali dell’area con stazioni mobili di rifornimento per la lor applicabilità e il loro funzionamento.