È stato approvato oggi pomeriggio dal Cipe il primo lotto del potenziamento della SS398 di Piombino dalla Geodetica a Gagno. A questo importante appuntamento ha partecipato il presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale, Stefano Corsini.

Non è la prima volta che il Comitato Interministeriale per la programmazione economica approva il progetto. Il primo via libera all’opera risale infatti alla fine del 2017, ma un pronunciamento della Corte dei Conti in sede di controllo preventivo di legittimità della delibera interruppe il percorso.

Con il passaggio di oggi l’iter potrà finalmente ripartire. «L’approvazione definitiva del collegamento tra lo svincolo di Geodetica a Gagno è fondamentale per lo sviluppo del porto di Piombino – afferma Corsini – domani potremo finalmente voltare pagina e pensare alla fase esecutiva di questa importante opera di viabilità».

Il progetto prevede un impegno di spesa di 58,9 milioni di euro. Il primo lotto della 398 è di 3,05 chilometri a quattro corsie con tre viadotti per 550 metri totali, un cavalcavia e tre rotatorie. Il tempo previsto per la redazione del progetto esecutivo da porre a base di gara per l’affidamento dei lavori è di sei mesi.