Ha ormeggiato stamattina, presso la banchina Giuseppe Pecoraro del Tuscany Terminal, la nave da crociera Zenith. È la prima volta che il gioiello della Pullmantur fa tappa a Piombino. Il suo arrivo non è passato inosservato, soprattutto a chi si è dovuto occupare dell’accoglienza dei oltre 1400 crocieristi che si sono riversati in città.

Hanno voluto rivolgere un saluto speciale alla compagnia spagnola i vertici delle istituzioni e gli operatori, che hanno partecipato alla cerimonia per lo scambio dei crest, tenutasi a bordo della nave. Presenti il sindaco di Piombino, Massimo Giuliani; i dirigenti dell’Autorità di Sistema Portuale, Claudio Capuano e Sandra Muccetti; l’agente marittimo Alessandro Freschi, rappresentante in Italia della compagnia e Carlo Torlai, in rappresentanza Tuscany Terminal.

«È la prima volta che una nave di prestigio come la Zenith approda nel nostro porto – ha dichiarato il sindaco Giuliani –, si tratta di un risultato importante che dà lustro alla nostra città e che ci permette di dare segnali importanti al nostro porto e al nostro tessuto commerciale, in un periodo di bassa stagione. Piombino sta crescendo anche dal punto di vista del turismo crocieristico, grazie anche alla collaborazione con l’Autorità di Sistema, con la Parchi e con le aziende del territorio. Una buona pratica che sta dando i suoi frutti.”

Sister ship della nave Horizon, e con dimensioni ragionevoli (207 metri di lunghezza per 29 di larghezza), la Zenith è stata costruita nel 1992 e acquisita dall’armatore spagnolo nel 2007, dopo essere stata rinnovata. Il suo scafo di colore blu ha iniziato il 2018 navigando nei Caraibi, prima di dedicare buona parte della stagione estiva all’Europa Settentrionale e ai porti norvegesi. La nave ha poi diretto la prua alla volta del Mediterraneo, facendo tappa a Barcellona e arrivando successivamente in Italia, dove prima di toccare il porto piombinese ha fatto sosta a Portofino, le prossime tappe sono nell’ordine: Portovenere, Ajaccio (in Corsica) e Mahon (Minorca).