L’articolo 17 della legge 84/94 disciplina la fornitura di lavoro portuale temporaneo. Due sono le strade percorribili: a) ai sensi del comma 2, l’Autorità Portuale può autorizzare una impresa a fornire lavoro temporaneo per l’esecuzione delle operazioni e dei servizi portuali mediante una gara a rilevanza europea oppure: b) ai sensi del comma 5, l’Autorità Portuale può promuovere l’istituzione di un’agenzia di lavoro temporaneo soggetta al controllo dell’Ente e la cui gestione è affidata ad un organo direttivo composto dai rappresentanti delle imprese di cui agli art. 16, 18 e 21.

Porto di Livorno

Con provvedimento n.77 del 15-05-2014 e ai sensi del comma 5 dell’art. 17 della legge 84/94, l’Autorità Portuale di Livorno ha autorizzato la società ALP Srl alla fornitura di lavoro portuale temporaneo. Per ragioni di garanzia, efficacia e per un miglior controllo delle attività dell’Agenzia, dal mese di novembre del 2014 l’Autorità Portuale è parte della compagine sociale dell’Agenzia per il Lavoro in Porto. Alla data del 31-12-2014 l’organico dell’Agenzia autorizzata risulta essere composto da n. 53 addetti operativi e n. 3 impiegati amministrativi.

Il Presidente della neonata Autorità di Sistema Portuale, su istanza presentata in data 23/02/2017, ha autorizzato l’agenzia ad assumere 16 dipendenti operativi. La motivazione è da ricercare nell’elevato numero di turni forniti alle imprese (19435 totali di cui il 44% forniti da società di somministrazione di diritto comune). L’esame della situazione operativa si è protratta per tutto il 2016 da parte dell’Autorità di Sistema Portuale (ex Autorità Portuale di Livorno) e, in ragione della tendenza al mantenimento del numero delle giornate fornite anche nel primo periodo del 2017, è stato informato il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti della richiesta inoltrata. Lo stesso Ministero ha espresso parere positivo in merito all’assunzione di 16 dipendenti operativi; l’organico di ALP SRL è attualmente di n. 68 dipendenti di cui 3 amministrativi.

Oltre all’Autorità di Sistema Portuale, che detiene il 49% delle quote, la compagine sociale di ALP è composta da altre 7 società che detengono il resto del capitale sociale con quote differenziate (Terminal Darsena Toscana Srl 10%, Uniport sc 10%; Lorenzini & C srl 7%; Compagnia Impresa Lavoratori Portuali Srlu 7%; LTM Srl 7%; Neri Depositi Costieri Spa 7%; Terminal Calata Orlando Srl 3%). Il Segretario dell’Autorità Portuale di Livorno, dott. Massimo Provinciali, è l’attuale presidente dell’ALP Srl.

Nel 2017, la società ha da poco ratificato un bilancio che per la prima volta vede un utile di oltre 100 mila euro e ha preso atto di un consolidamento dei turni mensili lavorati che dai 250 del gennaio 2016 ha superato i 1000, stabilizzandosi sopra i 1500 con punte di 2000, con conseguente azzeramento del ricorso all’IMA, l’indennità di mancato avviamento pagata dal Ministero del lavoro con risorse pubbliche.

Porto di Piombino

Il 1° ottobre del 2004 è stata istituita l’agenzia di fornitura lavoro temporaneo ex art.17, comma 5, della legge 84/94, denominata “Agenzia Lavoro Portuale Temporaneo Piombino S.r.l.”, in forma abbreviata AGE.L.P.T.P. S.r.l..