E’ il giorno della Fortezza Vecchia. Il Monumento simbolo della città di Livorno riapre i battenti dopo oltre 100 giorni di chiusura a causa dell’emergenza Coronavirus.

Come in ogni altro luogo della cultura, nel bene mediceo si entrerà con la mascherina, obbligatoria durante tutta la visita. L’accesso avverrà dal cancello pedonale posto al Varco Fortezza e dal cancello di accesso dall’interno del porto passeggeri mentre non sarà per il momento possibile utilizzare il ponte pedonale.

Per “celebrare” il lieto evento si sono riuniti stamani nella Sala Ferretti della Folrtezza i vertici dell’Autorità di Sistema Portuale e i rappresentanti della Regione Toscana e del Comune di Livorno.

“Riapriamo dopo un lungo periodo di emergenza – ha dichiarato il presidente dell’AdSP del Mar Tirreno Settentrionale, Stefano Corsini – si tratta di una giornata importante nella quale viene anche formalmente riavviata la proficua collaborazione che Port Authority, Comune e la Regione hanno saputo attivare nell’interesse della comunità e del territorio. Ora andiamo avanti, con un programma di eventi già ricco, che aggiorneremo costantemente, e con la voglia di traguardare nuovi obiettivi di sviluppo per un bene così importante”.

Soddisfatta anche l’Assessore all’Istruzione della Regione Toscana, Cristina Grieco, che è intervenuta stamani assieme al consigliere regionale Francesco Gazzetti: “Quella di oggi è una bella giornata – ha dichiarato – la Fortezza rappresenta una ricchezza non solo per la città di Livorno ma anche per la Regione. Con la sua riapertura si riavvia anche un percorso di valorizzazione grazie al quale costruire un’offerta turistica trasversale che sappia recuperare la propria centralità. Siamo orgogliosi di aver scommesso sulle potenzialità di questo Monumento”.

Il sindaco di Livorno, Luca Salvetti, si è unito alle dichiarazioni di giubilo, sottolineando il momento doppiamente positivo, sia da un punto di vista organizzativo-gestionale che emozionale: “Non si può nemmeno provare a immaginare Livorno senza il suo monumento simbolo. La Fortezza riapre oggi dopo un periodo emergenziale e dopo che per mesi si era parlato della possibilità – per me scongiurata sin dall’inizio – di una sua chiusura. Con oggi, questo bene torna a essere un importante punto di riferimento per la collettività”, ha concluso Salvetti annunciando peraltro che il Monumento sarà inserito come luogo di attrazione nell’ambito del programma di “Effetto Venezia e dintorni”.

Nei prossimi giorni verrà formalizzata la costituzione del Comitato Tecnico per l’elaborazione del progetto di sviluppo culturale previsto dal Protocollo d’Intesa siglato a febbraio scorso da Regione Toscana, Comune di Livorno e AdSP MTS. Il comitato sarà coordinato dalla Regione e il suo obiettivo sarà quello di definire le linee procedurali da seguire per consentire il passaggio del trasferimento della proprietà del monumento dall’Agenzia del Demanio agli enti locali.