Darsena Europa: l’opera sarà pronta per il 2024. Parola del presidente dell’Autorità di Sistema del Mar Tirreno Settentrionale, Stefano Corsini, che partecipando ieri alla riunione della Cabina di Regia Città/Porto ha informato di aver inviato al Ministero delle Infrastrutture una scheda tecnica procedurale dell’opera di ampliamento a mare del porto di Livorno.

Corsini ha inoltre dichiarato che hanno avuto esito positivo le simulazioni condotte al Cetena di Genova per verificare la manovrabilità delle grandi navi nel bacino della Darsena.

Le navi utilizzate nella simulazione sono della classe Neopanamax e Megamax, entrambe testate nei due ormeggi previsti per le navi portacontenitori in Darsena Europa.

Durante le prove di simulazione effettuate da Adsp insieme a Capitaneria di Porto e Corporazione dei Piloti è sorta la necessità di apportare delle modifiche migliorative al progetto iniziale mediante una procedura di adeguamento tecnico funzionale che permetterà un miglior ingresso delle navi, oltre che facilitare la manovra.

Corsini si è anche soffermato sul Microtunnel, dichiarando che a luglio dovrebbero ripartire i lavori sul pozzo del Magnale. E’ infatti in corso un accordo con la ditta per la ripresa degli scavi.

Ad oggi il procedimento è stato trasmesso all’avvocatura per la perizia e a breve si potrà procedere con l’inizio dei lavori. L’Autorità di Sistema ha informato che sono già stati presi contatti con Eni ed è pronta per ripartire. Entro agosto 2022 saranno rimosse le tubazioni Eni con dragaggio prelimiare.

Per il progetto Torre del Marzocco, la gara si farà a metà 2021. Il canale, a sezione di 125 metri, sarà allargato entro agosto 2022