Sono state appena spedite le lettere di invito relative alla procedura di gara avente ad oggetto l’affidamento della progettazione preliminare e definitiva delle opere marittime di difesa e dei dragaggi previsti nella prima fase di attuazione della Piattaforma Europa.

L’Adsp del Mar Tirreno Settentrionale ha ridisegnato le fasi di attuazione degli interventi del Piano Regolatore Portuale. La progettazione consente, anche attraverso modalità alternative di gestione dei sedimenti marini, una contrazione dei tempi e dei costi di realizzazione delle opere, nel rispetto dei requisiti, sia geometrici che funzionali dell’infrastruttura.

Nella progettazione trovano spazio interventi come la demolizione della diga della Meloria e la conseguente realizzazione della nuova diga ad andamento curvilineo prevista in sua sostituzione. Sono previsti inoltre i lavori di realizzazione della diga foranea Nord e le nuove opere a protezione dal moto ondoso della banchina operativa del futuro terminal contenitori. Completano il quadro la progettazione del canale di accesso alla nuova area portuale, quella del relativo bacino di evoluzione, e le attività di dragaggio necessarie a mettere in comunicazione le esistenti aree portuali con il nuovo bacino.