DIREZIONE CONTROLLO INTERNO, ANTICORRUZIONE E FORMAZIONE
Servizio controllo strategico e controllo di gestione

  • Supporta gli organi di vertice per l’elaborazione del Sistema di misurazione e valutazione della performance e del Piano della performance e definisce gli indicatori per la misurazione e la valutazione della performance dell’AdSP e di quella individuale;
  • Cura la fase di negoziazione con i dirigenti degli obiettivi operativi, con particolare riferimento alla coerenza degli obiettivi operativi con quelli strategici assegnati al Presidente dal Ministero, individuati nel Piano Operativo Triennale e negli altri documenti di programmazione dell’AdSP;
  • Predispone le misure organizzative idonee a consentire la rilevazione e l’analisi dei costi e dei rendimenti dell’attività amministrativa, della gestione e delle decisioni organizzative;
  • Esegue studi sull’organizzazione aziendale, sulle funzioni e compiti dell’ente e sulla distribuzione ottimale dei carichi di lavoro;
  • Realizza studi organizzativi e di revisione delle procedure di gestione delle attività e monitora i tempi dei procedimenti;
  • Implementa con il supporto del Servizio informatica e digitalizzazione il Sistema informativo per il controllo di gestione e di valutazione della performance in collegamento con il Servizio contabilità, bilancio ed economato al fine di garantire il flusso di dati contabili aggiornato, assicurando coerenza ed omogeneità nei tempi, nei criteri e nelle metodologie presso tutti gli Uffici;
  • Cura il monitoraggio dello stato di avanzamento dell’attuazione degli obiettivi strategici e operativi assegnati agli Uffici e ai dirigenti, verificandone l’effettiva realizzazione ed elaborando un’apposita relazione annuale ai fini della distribuzione delle premialità;
  • Coadiuva l’attività dell’OIV;
  • Coordina le attività conseguenti al controllo sulla gestione esercitato dalla Corte dei conti e concorre, per quanto di competenza, alle attività di referto alla Corte medesima sull’azione svolta dall’ AdSP.

DIREZIONE CONTROLLO INTERNO, ANTICORRUZIONE E FORMAZIONE
Servizio anticorruzione e privacy

  • Predispone, sotto la supervisione del Responsabile della prevenzione della corruzione, il Piano triennale della prevenzione della corruzione e della ed effettua il monitoraggio della sua attuazione;
  • Supporta il Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza nell’attuazione delle disposizioni normative di cui alla Legge n.190 del 2012, al d.lgs n.33 del 2013 e al d.lgs n.39 del 2013, anche in conformità alle previsioni del Piano Nazionale Anticorruzione e alle altre correlate indicazioni impartite dall’ANAC;
  • Identifica, acquisisce, inserisce e monitora tutti gli atti, i dati e le informazioni ai sensi del d.lgs n.33 del 2013 da pubblicare nella sezione “Amministrazione trasparente” del sito web istituzionale, e coordina i soggetti responsabili della produzione dei suddetti atti ai fini della loro pubblicazione;
  • Provvede a predisporre ed attuare tutte le misure organizzative necessarie al fine di assicurare l’accesso civico ai sensi dell’articolo 5 del d.lgs n.33 del 2013, e coadiuva il Responsabile della prevenzione della corruzione nelle pratiche relative alla richiesta di riesame prevista dal medesimo articolo;
  • Cura gli obblighi di pubblicazione di atti e provvedimenti amministrativi aventi effetto di pubblicità legale, mediante pubblicazione sul sito web istituzionale (albo on line);
  • Definisce modalità, tempi di attuazione, risorse e strumenti di monitoraggio dell’efficacia delle iniziative e degli obblighi in materia di trasparenza e provvede alla relativa verifica;
  • Fornisce consulenza ed assistenza interna per il corretto adempimento della normativa in materia di privacy, alla luce delle previsioni del Regolamento europeo (UE) 2016/679 per la Protezione dei Dati GDRP (General Data Protection Regulation), e delle correlate disposizioni nazionali;
  • Verifica dell’attuazione delle procedure interne di trattamento dei dati;
  • Collabora col DPO in tutto quanto necessario;
  • Si rapporta in materia di privacy, in quanto e per quanto occorrer possa, con i Ministeri a vario titolo competenti, le altre AdSP e Assoporti, nonché con le società partecipate dall’AdSP MTS e gli utenti portuali;
  • Si attiva in ogni caso di urgenza che la normativa rilevi come sensibile per il corretto funzionamento dei servizi dell’AdSP assumendo le prime misure informative e/o operative del caso;
  • Collabora con il servizio informatico dell’AdSP per la gestione digitale di tutti i dati utilizzati dall’Ente;

DIREZIONE CONTROLLO INTERNO, ANTICORRUZIONE E FORMAZIONE
Servizio formazione

  • Segue, programma, pianifica e realizza l’analisi dei fabbisogni formativi del personale dell’AdSP nelle materie d’interesse dell’Ente e cura, in coordinamento con la Direzione contabilità, finanza e risorse umane, l’erogazione dei relativi programmi di formazione;
  • Segue, pianifica, programma e realizza, d’intesa con le imprese portuali, l’analisi dei fabbisogni formativi delle professionalità del porto nonché la progettazione e l’erogazione di programmi di formazione al personale operante in ambito portuale, per l’acquisizione ed il mantenimento dei requisiti minimi di competenze previsti dalle disposizioni regionali, nazionali, comunitarie ed internazionali per lavorare nei porti;
  • Segue, sviluppa e realizza le attività ed i procedimenti necessari al mantenimento dell’accreditamento ai sensi del Decreto Regione Toscana n. 1407/2016 e del sistema di gestione qualità del centro di formazione e relativo alla certificazione ISO 9001/2015;
  • Segue, sviluppa e realizza con Istituti secondari, Università e enti di ricerca, progetti e programmi finalizzati alla formazione di professioni del settore portuale‐marittimo e logistico;
  • Segue sviluppa, realizza la rendicontazione dei progetti formativi finanziati con fondi UE, nazionali, regionali in accordo con la Direzione contabilità, finanza e risorse umane;
  • Segue le fasi di verifica bandi, costruzione del partenariato, progettazione, candidatura, gestione e rendicontazione di programmi finanziati con fondi UE, nazionali, regionali per la formazione in ambito portuale‐marittimo‐logistico.

DIREZIONE BILANCIO, FINANZA E RISORSE UMANE
Servizio contabilità e bilancio

  • Sovrintende alla programmazione economica dell’AdSP, alla formazione del bilancio preventivo e consuntivo e delle relative variazioni, nonché alla predisposizione del piano finanziario annuale e Coordina la redazione del Piano triennale delle opere di cui alla normativa vigente in materia di contratti, sulla base delle indicazioni delle Direzioni competenti per materia.
  • Coordina il processo di formazione dei budget finanziari ed economici dei centri di responsabilità e di costo dell’Ente.
  • Elabora il Regolamento di Amministrazione e Contabilità.
  • Elabora e propone al Presidente e al Segretario Generale la dotazione organica dell’Ente. Cura l’adeguamento e l’aggiornamento dell’ordinamento dell’AdSP.
  • Cura la formazione dei documenti di bilancio e delle relative variazioni;
  • Cura la gestione degli adempimenti contabili ed amministrativi, provvedendo agli atti di spesa e di incasso, verificandone i presupposti di legittimità contabile;
  • Cura i rapporti con l’istituto cassiere per la gestione del servizio di tesoreria;
  • Cura gli adempimenti fiscali, tributari ed amministrativi di competenza dell’Ente e in particolare relativi agli atti di cui è parte AdSP (compravendite, concessioni, locazioni, ecc.)
  • Cura il servizio di economato, provvedendo, in applicazione della disciplina di settore, all’acquisizione delle forniture, dei beni, dei servizi e dei lavori necessari al funzionamento dell’Ente, ivi comprese le coperture assicurative e la manutenzione ordinaria degli immobili sede o di proprietà dell’Autorità o in gestione all’Ente per scopi istituzionali, garantendo la tenuta degli inventari dei beni mobili ed immobili e fornendo agli uffici i necessari strumenti operativi;
  • Cura, per l’attività di competenza, utilizzando ove possibile le procedure Consip e MEPA, le procedure per le acquisizioni di beni, servizi e lavori entro il limite di spesa stabilito negli atti regolamentari dell’Ente, trasmettendo i relativi contratti al Servizio gare e contratti.
  • Verifica la coerenza con le direttive dell’Ente in materia e con le previsioni di bilancio, degli atti di rendicontazione prodotti dagli Uffici responsabili dell’attuazione dei progetti comunitari ed internazionali; Verifica il rispetto dei crono-programmi di spesa concordati con la Commissione Europea per i progetti cofinanziati dalla UE e propone gli eventuali correttivi.

DIREZIONE BILANCIO, FINANZA E RISORSE UMANE
Servizio finanza, tributi e partecipate

  • Cura l’attuazione delle disposizioni degli organi dell’Ente in ordine agli adempimenti di competenza nei procedimenti relativi alla determinazione delle tasse e dei diritti marittimi e portuali;
  • Cura, in collaborazione con gli Uffici competenti, il monitoraggio e la rendicontazione degli introiti derivanti da canoni e da tasse portuali nonché delle risorse destinate ad interventi infrastrutturali e di quelle acquisite a seguito della partecipazione a progetti comunitari ed internazionali;
  • Collabora con la Direzione sviluppo, programmi europei e innovazione provvedendo agli adempimenti per l’acquisizione di fonti di finanziamento (es: CEF, FESR, PON, POR), l’utilizzo di strumenti finanziari di supporto agli investimenti pubblici e privati (es: equity, project bonds, LGTT) e la relativa presentazione presso istituzioni ed investitori di livello europeo e nazionale (es: BEI, BERD, Fondi dedicati, CDDPP); Studia e propone operazioni finanziarie di blending per la realizzazione degli interventi programmati dall’Ente e collabora con lo Staff Legale alla predisposizione dei relativi contratti.
  • Cura l’anagrafe e il piano di razionalizzazione delle società partecipate dall’Ente. Coadiuva il Presidente e i delegati dell’Ente stesso (consiglieri di amministrazione ecc.) nelle attività di esercizio dei poteri dell’azionista verso le società partecipate mediante il costante monitoraggio e la verifica delle relative attività, in particolare delle attività economiche e dei bilanci, adottando i necessari interventi e relazionando tempestivamente agli organi di vertice; Elabora per il Presidente proposte e direttive in materia di indirizzo e gestione delle società partecipate.
  • Cura le trattative e le procedure per l’acquisto e la cessione di aree e beni patrimoniali e provvede alla valutazione economica delle aree da espropriare tramite l’Agenzia delle entrate.

DIREZIONE BILANCIO, FINANZA E RISORSE UMANE
Servizio risorse umane

  • Sovrintende alla realizzazione dei Piani di assunzione del personale e cura le procedure relative al reclutamento del personale dell’Ente.
  • Cura, applicando le disposizioni di legge e contrattuali relative al trattamento giuridico ed economico, la gestione amministrativa dei dirigenti, del personale dipendente, del personale interinale, dei collaboratori a qualsiasi altro titolo operanti presso l’Ente, provvedendo alle pratiche di reclutamento, assunzione, gestione e trattamento giuridico ed economico e di cessazione del rapporto di lavoro o collaborazione;
  • Svolge le operazioni propedeutiche alla determinazione del trattamento pensionistico degli ex dipendenti, inclusi gli adempimenti previsti per il personale iscritto alla gestione INPS dipendenti pubblici;
  • Coadiuva il Segretario generale nella cura delle relazioni sindacali, provvedendo alla elaborazione dei contratti integrativi.

DIREZIONE BILANCIO, FINANZA E RISORSE UMANE
Presidio di Piombino

  • Cura la gestione degli adempimenti contabili ed amministrativi, provvedendo agli atti di spesa e di incasso, verificandone i presupposti di legittimità contabile relativi a lavori/forniture/servizi del porto di Piombino;
  • Cura i rapporti con l’istituto cassiere per la gestione del servizio di tesoreria presso la filiale di Piombino;
  • Verifica la rendicontazione e la tempestiva corresponsione dei diritti d’imbarco da parte degli agenti della riscossione

DIREZIONE PIANIFICAZIONE E STUDI
Servizio Pianificazione

  • Cura la redazione, il percorso procedi mentale e il monitoraggio dell’attuazione del Piano Regolatore di Sistema Portuale (PRSP), ivi inclusi il Documento di pianificazione strategica di sistema(DPSS);
  • Svolge studi ed analisi socio economiche su scala nazionale e locale, ai fini della programmazione e pianificazione portuale, individuando e coinvolgendo gli operatori di mercato per lo sviluppo del sistema portuale e nonché l’implementazione di forme di raccordo con i sistemi logistici retro portuali;
  • Cura le fasi programmatiche di attuazione dei Piani regolatori portuali vigenti provvedendo al relativo monitoraggio e, con il contributo delle altre Direzioni competenti per materia, promuovendo e partecipando alle attività procedurali, ai tavoli istituzionali ed ai gruppi di lavoro sul tema (conferenze di servizi, dibattito pubblico, ecc.);
  • Cura la redazione, il percorso procedi mentale e il monitoraggio dell’attuazione delle varianti dei Piani regolatori con il con tributo delle altre Direzioni competenti per materia;
  • Provvede alla organizzazione e conduzione del dibattito pubblico in materia di PRSP, PRP e relative infrastrutture e iniziative avvalendosi della collaborazione del Servizio promozione e comunicazione;
  • Cura la promozione e la valutazione di piani, programmi e progetti per la trasformazione e lo sviluppo del territorio di competenza, in particolare il waterfront, attraverso la tutela, la valorizzazione e la trasformazione dei beni, anche vincolati ai sensi del d.lgs. 22 gennaio 2004, n.42, ovvero del patrimonio culturale identificato con il paesaggio, i beni culturali, storici ed ambientali e le emergenze storico testimoniali presenti;
  • Cura la progettazione, la realizzazione e la manutenzione di un sistema informativo territoriale (AdSP­GIS) coerente con il Sistema informativo del demanio marittimo gestito dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, che integra su base GIS i dati e le informazioni prodotti e gestiti anche dalle altre Direzioni, in materia di programmazione e dotazione infrastrutturale, navigazione e gestione degli accosti, lavoro portuale, concessioni, statistiche dei traffici, ecc.
  • Definisce, in accordo con gli altri Uffici, i criteri di accesso alle informazioni e di fruibilità esterna del servizio anche attraverso accesso diretto a dati e informazioni sintetiche non riservate tramite il sito web dell’AdSP;
  • Cura le procedure per il rilascio e/o l ‘ acquisizione dei titoli abilitativi agli interventi edilizi in ambito portuale, ivi compresi quelli sulla Fortezza Vecchia, di competenza delle amministrazioni (Comune, Soprintendenza, Agenzia delle Dogane, ecc..), anche convocando Conferenze di servizi ai sensi dell’articolo 14, comma 3, della legge 7 agosto 19 90, n.241 s. m.i.;
  • Cura le procedure di accatastamento di competenza dell’Ente-e dei beni e delle pertinenze demaniali e patrimoniali in ambito portuale;

DIREZIONE PIANIFICAZIONE E STUDI
Servizio Infrastrutture e logistica

  • Provvede alla elaborazione del Piano dei raccordi/collegamenti ferroviari della AdSP, e supporta il potenziamento di servizi e connessioni via treno, curando i rapporti con i soggetti pubblici e privati di riferimento;
  • Cura gli adempimenti di competenza dell’Ente nei procedimenti in materia di servizi e manovre ferroviarie;
  • Provvede all’elaborazione del Piano della viabilità di collegamento di sistema e di ultimo miglio dei porti dell’AdSP;
  • Cura la pianificazione e le necessarie progettazioni per assicurare l’efficienza del sistema logistico portuale;
  • Cura la redazione, il percorso procedimentale e il monitoraggio dell’attuazione del Documento di pianificazione energetica e ambientale;
  • Cura la redazione, il percorso procedi mentale e il monitoraggio dell’attuazione degli adeguamenti tecnico funzionali dei Piani regolatori con il con tributo delle altre Direzioni competenti per materia;
  • Elabora documenti e analisi per lo sviluppo di piani di logistica integrata e la rete delle infrastrutture terrestri al servizio del sistema (autostrade, ferrovie, interporti, basi logistiche).
  • Cura lo studio e l’analisi delle reti di trasporto, le prospettive di andamento dei traffici terrestri di interesse dell’AdSP;
  • Cura e propone eventuali misure incentivanti, anche a carattere sperimentale, per migliorare la competitività dei porti della AdSP in coerenza con i documenti di programmazione nazionale in materia di logistica portuale ed intermodale;

DIREZIONE PIANIFICAZIONE E STUDI
Servizio Studi e statistiche

  • Provvede al monitoraggio dell’evoluzione normativa nel settore della portualità e della logistica;
  • Cura la raccolta e l’elaborazione dei dati statistici relativi al movimento navi ed al traffico portuale merci/ passeggeri e ferroviari dei porti del Sistema, ricercando, al fine di facilitare la raccolta e l’analisi dei dati, la collaborazione dei soggetti pubblici o privati titolari di medesimi ed acquisendo allo stesso fine le informazioni ed i dati utili presenti e prodotti da tutti i sistemi operanti presso I’ AdSP. Collabora con l’Istituto nazionale di statistica (Istat) alla rilevazione del trasporto marittimo in conformità alla Direttiva comunitaria 2009/42/CE; collabora con i soggetti che effettuano ricerche e studi in materia di traffici marittimo-portuali;
  • Predispone specifici reports di sintesi a cadenza mensile, elabora l’annuario dei traffici e la sua edizione semestrale entro luglio e gennaio, e provvede alla tempestiva pubblicazione di tali documenti sul sito web dell’AdSP.
  • Elabora documenti e analisi socio economiche aventi ad oggetto i mercati nazionali e internazionali nel settore dei trasporti marittimi e dei traffici portuali, la domanda e l’offerta di mercato dei traffici portuali e delle relative modalità di trasporto;
  • Formula analisi strategiche e propone azioni volte a rafforzare la presenza degli scali sul mercato di riferimento; Partecipa direttamente e/o coadiuva le altre Direzioni in convegni, seminari, conferenze aventi ad oggetto il settore dei trasporti marittimi e i traffici marittimo-portuali;
  • Cura gli adempimenti di competenza dell’Ente nei procedimenti relativi all’organizzazione ed alle tariffe in materia di servizi tecnico-nautici, valutandone in particolare le ricadute sulla competitività dei porti dell’AdSP.

DIREZIONE INFRASTRUTTURE LIVORNO E CAPRAIA
Servizio attuazione procedimenti complessi

  • Cura l’assetto infrastrutturale dei porti di Livorno in attuazione delle previsioni del Piano regolatore di sistema portuale, del Piano operativo triennale e del Programma triennale delle opere strategiche di particolare complessità, con particolare riferimento alla fase di programmazione e progettazione dei lavori pubblici, comprese le attività di dragaggio e messa in sicurezza/bonifica ambientale, inserite nel progetto dell’opera stessa o che costituiscano interventi di capital dredging.
  • Fornisce i contributi di competenza, di concerto con l’Ufficio speciale interventi strategici e la Direzione programmazione e studi, alla proposta di Programma Triennale delle opere pubbliche e dei relativi servizi di competenza territoriale, ai sensi della normativa vigente, valutando i progetti da inserire nel predetto Programma in attuazione del POT.
  • Cura le fasi di progettazione, affidamento ed esecuzione delle opere/lavori inerenti la realizzazione delle opere di difesa e dei dragaggi della prima fase della Darsena Europa;
  • Provvede alla comunicazione dei dati di monitoraggio sui lavori pubblici. Supporta le attività di rendicontazione dei finanziamenti di opere pubbliche.
  • Cura i rapporti con i ministeri, la regione, gli enti locali e gli altri enti od autorità competenti per eventuali pareri o autorizzazioni necessari per la realizzazione degli interventi infrastrutturali di competenza;
  • Partecipa alle attività afferenti allo svolgimento delle procedure di gara e affidamento delle opere, e il monitoraggio degli interventi e, in tale ambito, fornisce all’Ufficio gare e contratti la documentazione tecnica utile alla predisposizione dei bandi di gara, degli atti di aggiudicazione e dei relativi contratti;

DIREZIONE INFRASTRUTTURE LIVORNO E CAPRAIA
Servizio Direzione lavori Livorno

  • Svolge di norma la direzione dei lavori ed il coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione di tutte le opere o gli interventi di competenza, anche strategici;
  • Provvede alla verifica dei progetti preliminari/di fattibilità tecnico economica, definitivi ed esecutivi di nuove opere e, per quanto possibile, di manutenzione straordinaria;
  • Supporta in caso di necessità il Servizio Manutenzione per effettuare gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria delle infrastrutture portuali;
  • Supporta in caso di necessità il Dirigente per gli interventi complessi di competenza che necessitano di implementare sub procedimenti per i quali è necessario nominare un Responsabile Unico del Procedimento;

DIREZIONE INFRASTRUTTURE LIVORNO E CAPRAIA
Servizio grandi infrastrutture portuali

  • Cura principalmente, attraverso le figure del Responsabile Unico del Procedimento, le fasi di progettazione, verifica, affidamento e per quanto possibile di esecuzione (di concerto con il Servizio direzione lavori) delle opere infrastrutturali del porto di Livorno anche complesse che non ricadono nelle competenze del Servizio attuazione procedimenti complessi.

  • Cura i rapporti con i ministeri, la regione, gli enti locali e gli altri enti od autorità competenti per eventuali pareri o autorizzazioni necessari per la realizzazione degli interventi infrastrutturali di competenza;

  • Partecipa alle attività afferenti allo svolgimento delle procedure di gara e affidamento delle opere, e il monitoraggio degli interventi e, in tale ambito, fornisce all’Ufficio gare e contratti la documentazione tecnica utile alla predisposizione dei bandi di gara, degli atti di aggiudicazione e dei relativi contratti;

  • Provvede alla verifica dei progetti preliminari/di fattibilità tecnico economica, definitivi ed esecutivi delle opere pubbliche di competenza ed eventualmente delle opere di manutenzione straordinaria;
  • Supporta in caso di necessità il Servizio Direzione Lavori per le attività di direzione lavori.
  • Supporta in caso di necessità il Dirigente per gli interventi complessi di competenza che necessitano di implementare sub procedimenti per i quali è necessario nominare un Responsabile Unico del Procedimento;

DIREZIONE INFRASTRUTTURE LIVORNO E CAPRAIA
Servizio manutenzioni Livorno e Capraia

  • Cura la programmazione, attraverso le figure del Responsabile Unico del Procedimento, la progettazione e l’esecuzione delle attività di manutenzione straordinaria, di manutenzione ordinaria e gli interventi di somma urgenza, delle infrastrutture portuali e ferroviarie, dei fabbricati, degli impianti, delle aree e delle strade, nonché di manutenzione straordinaria degli immobili sede dell’Autorità, ad esclusione dei beni vincolati ai sensi del d.lgs 22 gennaio 2004, n.42, ovvero sul patrimonio culturale identificato con il paesaggio, sui beni culturali, storici ed ambientali e le emergenze storico‐ testimoniali per le quali è competente la Direzione pianificazione, studi e logistica;
  • Collabora, se richiesto dalla Direzione demanio, patrimonio e lavoro portuale, alla verifica tecnica dei progetti di manutenzione straordinaria e di nuove opere di maggiore rilevanza proposti dai concessionari nei porti di Livorno e Capraia;
  • Provvede alla verifica dei progetti preliminari/di fattibilità tecnico economica, definitivi ed esecutivi delle opere di manutenzione straordinaria;

DIREZIONE DEMANIO, PATRIMONIO E LAVORO PORTUALE
Servizio demanio e patrimonio

  • Cura le procedure relative alle concessioni ex art.18 e alle connesse autorizzazioni ex art.16 della legge n.84/1994, con particolare riferimento alla analisi, valutazione e monitoraggio dei piani d’impresa, compresa la valutazione di congruità tecnico-economica degli investimenti realizzati dai concessionari o dai locatari ai fini dell’abbattimento dei canoni;
  • Cura la verifica tecnica dei progetti di manutenzione straordinaria e di nuove opere proposti dai soggetti operanti nei porti di competenza, eventualmente avvalendosi della collaborazione della Direzione infrastrutture Livorno e Capraia nei casi di maggiore rilevanza;
  • Cura le procedure relative alle concessioni ex art.36 c.n. e alla locazione di beni patrimoniali dell’AdSP;
  • Cura la partecipazione dell’AdSP alle procedure relative alla consistenza del demanio marittimo (delimitazioni, sdemanializzazioni, ampliamento del demanio marittimo, consegne ad altre amministrazioni).

DIREZIONE DEMANIO, PATRIMONIO E LAVORO PORTUALE
Servizio demanio e patrimonio presidio di Piombino

  • Cura le procedure relative alle concessioni ex articolo 18 e alle connesse autorizzazioni ex articolo 16 della legge n.84 del 1994, con particolare riferimento alla analisi, valutazione e monitoraggio dei piani d’impresa, compresa la valutazione di congruità tecnico-economica degli investimenti realizzati dai concessionari o dai locatari ai fini dell’abbattimento dei canoni;
  • Cura le procedure relative alle autorizzazioni ex articolo 16 della legge n.84 del 1994 alle imprese appaltatrici di segmenti del ciclo delle operazioni portuali e alle imprese che forniscono servizi complementari ed accessori;
  • Cura le procedure relative alle concessioni ex articolo 36 cod.nav. e alla locazione di beni patrimoniali dell’AdSP;
  • Cura la partecipazione dell’AdSP alle procedure relative alla consistenza del demanio marittimo (delimitazioni, sdemanializzazioni, ampliamento del demanio marittimo, consegne ad altre amministrazioni)
  • Vigila sulla corretta applicazione da parte delle imprese portuali del CCNL dei lavoratori dei porti;
  • Cura la tenuta dei registri di cui all’articolo 2 del D.M. 31 marzo 1995, n.585.

DIREZIONE DEMANIO, PATRIMONIO E LAVORO PORTUALE
Servizio lavoro portuale Livorno

  • Fino all’immissione in servizio del Dirigente Demanio, patrimonio e lavoro portuale, il Servizio dipende dalla Direzione sicurezza, ambiente e servizi.

  • Cura le procedure relative alle autorizzazioni ex articolo 16 della legge n.84 del 1994 alle imprese appaltatrici di segmenti del ciclo delle operazioni portuali e alle imprese che forniscono servizi complementari ed accessori;
  • Cura le procedure relative al soggetto di cui all’articolo 17 della legge n.84 del 1994;
  • Cura il monitoraggio dell’ordinanza n.9 del 2015;
  • Vigila sulla corretta applicazione da parte delle imprese portuali del CCNL dei lavoratori dei porti;
  • Cura la tenuta dei registri di cui all’articolo 2 del D.M. 31 marzo 1995, n.585;
  • Cura il Piano dell’organico dei porti di cui all’articolo 8, comma 3, lett. s-bis) della legge n.84 del 1994.

DIREZIONE SVILUPPO, PROGRAMMI EUROPEI E INNOVAZIONE
Servizio sviluppo

  • Sviluppo della filiera della blue economy a livello di AdSP;
  • Cura le attività di diffusione dei risultati relativi ai progetti cofinanziati dall’AdSP;
  • Propone iniziative e azioni a livello di sistemi logistici di corridoio al fine di identificare e coinvolgere operatori di mercato potenzialmente interessati, di concerto con il Servizio promozione e comunicazione;
  • Cura l’attuazione dei progetti di ambito portuale relativi a Piombino e isole

DIREZIONE SVILUPPO, PROGRAMMI EUROPEI E INNOVAZIONE
Servizio Programmi EU

  • Coordina e monitora la partecipazione dell’AdSP alle iniziative con le istituzioni ed i soggetti pubblici e privati di livello internazionale, europeo e nazionale (es: Commissione e Parlamento UE, Coordinatore di Corridoio, MIT, JRC, Comitato delle Regioni, UpM, Agenzie UN), anche al fine di rafforzare e consolidare il posizionamento strategico dell’AdSP nell’ambito delle politiche europee rilevanti per l’innovazione e lo sviluppo nel sistema portuale; trasferisce alle Strutture competenti dell’Ente gli orientamenti in divenire e le decisioni assunte in sede comunitaria e provvede all’organizzazione dei contributi elaborati dalle strutture interne.
  • Informa tempestivamente le Direzioni e Servizi competenti per materia in merito a iniziative e progetti europei ed internazionali per cui sono in corso di predisposizione le candidature, al fine di promuovere la partecipazione delle medesime Strutture dell’AdSP;
  • Segue le fasi (ricognizione, ideazione, elaborazione, candidatura, gestione e rendicontazione), verificando la fattibilità tecnico/finanziaria ed i requisiti di ammissibilità:

    • della partecipazione a progetti europei ed internazionali finalizzati a rapporti di cooperazione e partenariato per lo sviluppo di iniziative, funzionalità e prodotti di contenuto tecnologico innovativo nell’ambito dei compiti istituzionali dell’AdSP, coadiuvando per la realizzazione le Direzioni e i Servizi competenti;
    • della partecipazione ai medesimi progetti di contenuto ambientale, infrastrutturale e trasportistico proposti dalle altre Direzioni competenti, che ne seguono direttamente la realizzazione coadiuvati dalle altre Direzioni e Servizi interessati;

  • Predispone entro il 30 novembre la programmazione delle attività dell’anno successivo in materia di partecipazione a progetti europei ed internazionali, sulla base degli indirizzi strategici dell’Ente e tenuto conto delle proposte delle altre Direzioni; Trasmette alla Direzione bilancio, finanza e risorse umane la rendicontazione dei progetti;
  • Ricerca e seleziona i programmi di finanziamento europeo di interesse portuale, segue le politiche europee di settore anche ai fini della proposta, d’intesa con la Direzione bilancio, finanza e risorse umane, di acquisizione di fonti di finanziamento (es: CEF, FESR, PON, POR), dell’utilizzo di strumenti finanziari di supporto agli investimenti pubblici e privati (es: equity, project bonds, LGTT) e di presentazione presso istituzioni ed investitori di livello europeo e nazionale (es: BEI, BERD, Fondi dedicati, CDDPP);

DIREZIONE SVILUPPO, PROGRAMMI EUROPEI E INNOVAZIONE
Servizio Innovazione

  • Collabora con Università ed enti di ricerca per studi e progetti di contenuto tecnologico innovativo di interesse per lo sviluppo delle attività portuali;
  • Elabora e monitora l’Agenda per l’innovazione dell’AdSP che definisce obiettivi, strumenti e standard per il trasferimento tecnologico in ambito portuale, in linea con programmi e norme rilevanti di livello nazionale, comunitario e internazionale;
  • Provvede a diffondere le azioni di sviluppo e innovazione di competenza in ambito portuale;
  • Sviluppa e rende disponibile, di concerto con il Servizio informatica e digitalizzazione e le altre Direzioni produttrici di dati, informazioni e servizi, un sistema informativo volto all’integrazione di tutti i dati e le informazioni rilevanti per le attività del sistema portuale, prodotte sia dalle Strutture competenti, sia, ove non prodotte dalle Strutture interne, da soggetti esterni (Sistema MONICA);
  • Assicura, d’intesa con le Direzioni competenti, e in particolare con il Servizio informatica e digitalizzazione, competente per la progettazione e coordinamento delle iniziative rilevanti ai fini dell’erogazione dei servizi di rete, il funzionamento continuo del Port Community System e lo sviluppo di funzionalità integrate a livello locale ed europeo per la semplificazione procedurale ed il miglioramento delle performance dei servizi utilizzati dagli operatori portuali e logistici;
  • Assicura l’interscambio dei dati del Port community system e del sistema MONICA con i sistemi operativi in uso presso le Direzioni dell’AdSP e i soggetti autorizzati dalla stessa AdSP, garantendo la cooperazione operativa;

DIREZIONE SICUREZZA, AMBIENTE E SERVIZI
Servizio sicurezza e security

  • Provvede, per quanto di competenza dell’AdSP, all’applicazione in ambito portuale della normativa relativa ai rischi di incidente rilevanti di cui al d.lgs n. 105 del 2015 e del D.M. n. 293 del 2001 e sulle merci pericolose.
  • Cura il rilascio di pareri e/o autorizzazioni al transito di trasporti eccezionali, all’esecuzione di lavori con fonti termiche, alla movimentazione e deposito di merci pericolose, all’effettuazione di lavorazioni di sabbiatura e verniciatura.
  • Cura la gestione ed autorizzazione degli accosti. Per i collegamenti marittimi tra il porto di Piombino e l’Isola d’Elba, coordina l’istruttoria condotta dal Servizio Presidio di Piombino per l’assegnazione degli slot.
  • Cura le istruttorie, per quanto di competenza, dei procedimenti di cui all’articolo 52 cod. nav. e alla partecipazione ai provvedimenti di cui agli articoli 48 e 49 reg. cod. nav..
  • Provvede, per quanto di competenza di AdSP, agli adempimenti in materia di prevenzione degli infortuni ed igiene del lavoro in ambito portuale, in attuazione delle relative disposizioni di cui alla Legge ed al decreto Legislativo n. 272 del 1999.
  • Cura gli adempimenti dell’Ente in materia di sicurezza sul lavoro ai sensi del D.Lgs. n. 81/2008.
  • Gestisce, secondo le indicazioni del Dirigente, il Comitato Igiene e Sicurezza istituito ai sensi della vigente normativa e coordina i rapporti con gli altri Enti in materia di sicurezza del lavoro, rappresentando le criticità rilevate sulla base delle funzioni operative svolte.
  • Provvede alla raccolta ed analizza le informazioni in materia di infortunistica allo scopo di contribuire all’individuazione e prevenzione dei fattori di rischio.
  • Provvede alla manutenzione per il mantenimento delle profondità dei fondali, compresi i propedeutici rilievi batimetrici di monitoraggio, al fine di assicurare la navigabilità in sicurezza nell’ambito portuale;
  • Provvede all’esecuzione degli interventi di messa in sicurezza e di prima emergenza per le materie di propria competenza.
  • Propone al Dirigente la regolamentazione della viabilità delle aree pubbliche portuali.
  • Partecipa alla stesura delle proposte normative per la regolamentazione del settore commerciale ed industriale del porto. Provvede alla raccolta e pubblicazione, sul sito web dell’AdSP, delle tariffe praticate agli utenti portuali.
  • Provvede agli allestimenti ed alla manutenzione della segnaletica e delle recinzioni per la parte di propria competenza.
  • Propone al Dirigente i pareri di competenza dell’AdSP in materia di Servizi tecnico-nautici nei procedimenti coordinati dalla Autorità Marittima.
  • Provvede per i porti di Livorno e Capraia:

    • alle attività di progettazione e realizzazione degli interventi di messa in sicurezza;
  • Per gli interventi di competenza:

    • redige i progetti preliminari/di fattibilità tecnico economica, definitivi ed esecutivi dei lavori di competenza;
    • provvede alla verifica dei progetti preliminari/di fattibilità tecnico economica, definitivi ed esecutivi dei lavori di competenza;
    • fornisce all’Ufficio gare e contratti la documentazione tecnica utile alla predisposizione dei bandi di gara, degli atti di aggiudicazione e dei relativi contratti;
    • svolge di norma la direzione dei lavori di competenza e propone la nomina di coordinatore della sicurezza in fase di esecuzione, di norma scelto tra il personale in servizio presso l’AdSP.
  • E’ responsabile dell’applicazione dell’ISPS Code e degli altri adempimenti relativi alla security portuale. Coordina e supervisiona la gestione, da parte del Servizio Presidio di Piombino, delle medesime attività relative ai porti di Piombino, Portoferraio e Rio Marina.
  • Si coordina con il Servizio controllo attività in porto per la gestione dei servizi di vigilanza in affidamento.
  • Cura, coordinandosi con il Servizio controllo attività in porto per le materie di competenza dello stesso, la gestione della sorveglianza remota e della videosorveglianza.
  • Cura, in collaborazione con il Servizio Presidio di Piombino e del Servizio Informatica e digitalizzazione e il supporto delle altre Direzioni, la realizzazione e la successiva gestione del “Centro di Monitoraggio e controllo integrato di sistema portuale” (CMCIS).
  • Collabora con l’Autorità marittima alla stesura e all’aggiornamento del Piano di Sicurezza Portuale e provvede all’aggiornamento delle Valutazioni di Sicurezza approvate con provvedimento del Capo del Compartimento Marittimo
  • Gestisce il Nucleo Ispettori.

DIREZIONE SICUREZZA, AMBIENTE E SERVIZI
Servizio ambiente

  • Cura l’istruttoria per l’affidamento dei servizi di interesse generale di matrice ambientale e per l’affidamento di ogni altro servizio inerente l’ambiente, quale la pulizia degli specchi acquei, l’antinquinamento, la raccolta e smaltimento dei rifiuti, la pulizia delle aree pubbliche, taglio del verde pubblico ecc.
  • Provvede alle attività volte al mantenimento del Sistema di gestione ambientale con la relativa certificazione ISO 14000 e della registrazione EMAS e all’acquisizione del nuovo sistema di Qualità dell’Ente ISO9001, coordinandosi con la Direzione Infrastrutture di Piombino Elba.
  • Provvede all’esecuzione degli interventi di messa in sicurezza e di prima emergenza per le materie di propria competenza.
  • Partecipa alla stesura delle proposte normative per la regolamentazione del settore commerciale ed industriale del porto. Provvede alla raccolta e pubblicazione, sul sito web dell’AdSP, delle tariffe praticate agli utenti portuali.
  • Provvede per i porti di Livorno e Capraia:

    • alle attività di progettazione e realizzazione degli interventi di bonifica ambientale di interesse generale;
    • collabora, per quanto necessario, con la Direzione Infrastrutture Piombino e Elba per l’affidamento delle medesime attività di cui sopra nei porti di Piombino e dell’Elba.
  • Per gli interventi di competenza:

    • redige i progetti preliminari/di fattibilità tecnico economica, definitivi ed esecutivi dei lavori di competenza e provvede ai pertinenti procedimenti ambientali;
    • provvede alla verifica dei progetti preliminari/di fattibilità tecnico economica, definitivi ed esecutivi dei lavori di competenza;

    • fornisce all’Ufficio gare e contratti la documentazione tecnica utile alla predisposizione dei bandi di gara, degli atti di aggiudicazione e dei relativi contratti;

    • svolge di norma la direzione dei lavori di competenza e propone la nomina di coordinatore della sicurezza in fase di esecuzione, di norma scelto tra il personale in servizio presso l’AdSP.

  • Provvede alla raccolta di dati e informazioni di carattere ambientale, infrastrutturale, meteomarino, sui fondali, anche attraverso sistemi e metodologie di monitoraggio dedicate e l’utilizzo di sistemi automatizzati di sensori in campo, ai fini della operatività dei porti dell’AdSP e della programmazione degli investimenti.

DIREZIONE SICUREZZA, AMBIENTE E SERVIZI
Servizio controllo attività in porto

  • Provvede, coordinandosi con il Servizio Sicurezza, allo svolgimento degli interventi e delle azioni rivolte a soddisfare le esigenze espresse dalle diverse componenti della comunità portuale nell’ambito dei principali servizi erogati in porto e in particolare cura l’applicazione delle procedure di comportamento all’interno del porto degli autoservizi pubblici non di linea (NCC – TAXI) e dei servizi trasporto passeggeri.
  • Partecipa alla pianificazione e provvede alla gestione e sviluppo del Sistema dei varchi portuali e della sorveglianza remota, compresa la videosorveglianza, coordinandosi con il Servizio Sicurezza e Security.
  • Cura il rilascio dei permessi di accesso ai porti, la gestione, in coordinamento con il Servizio Sicurezza e Security, dei connessi servizi di vigilanza nonché il coordinamento delle operazioni necessarie al funzionamento del sistema di rilevazione accessi e di controllo ai varchi Gate Transit Security – G.T.S. e l’interfacciamento di detto sistema con tutti i soggetti pubblici e privati che ne abbiano titolo, curando – laddove delegato dal Dirigente
    i relativi rapporti con le altre Amministrazioni competenti (Dogana, Finanza, Capitaneria di Porto ecc.) nonché con le altre Direzioni interessate.
  • Provvede alle procedure per l’iscrizione nei Registri di cui all’articolo 68 cod. nav. e la tenuta dei medesimi.
  • Provvede alla tenuta del Registro dei Consulenti Chimici del Porto ed ai relativi adempimenti di verifica.
  • Provvede all’esecuzione degli interventi di messa in sicurezza e di prima emergenza per le materie di propria competenza.
  • Partecipa alla stesura delle proposte normative per la regolamentazione del settore commerciale ed industriale del porto. Provvede alla raccolta e pubblicazione, sul sito web dell’AdSP, delle tariffe praticate agli utenti portuali.
  • Provvede agli allestimenti ed alla manutenzione della segnaletica e delle recinzioni per la parte di propria competenza.
  • Per gli interventi di competenza:

    • redige i progetti preliminari/di fattibilità tecnico economica, definitivi ed esecutivi dei lavori di competenza;
    • provvede alla verifica dei progetti preliminari/di fattibilità tecnico economica, definitivi ed esecutivi dei lavori di competenza;

    • fornisce all’Ufficio gare e contratti la documentazione tecnica utile alla predisposizione dei bandi di gara, degli atti di aggiudicazione e dei relativi contratti;
    • svolge di norma la direzione dei lavori di competenza e propone la nomina di coordinatore della sicurezza in fase di esecuzione, di norma scelto tra il personale in servizio presso l’AdSP.

DIREZIONE SICUREZZA, AMBIENTE E SERVIZI
Servizio presidio di Piombino

  • Collabora con il PSO e il PFSO per l’applicazione dell’ISPS Code e degli altri adempimenti relativi alla security portuale; collabora con l’Autorità Marittima alla stesura ed aggiornamento del Piano di Sicurezza Portuale e provvede all’aggiornamento della Valutazione Sicurezza approvata con provvedimento del Capo del Compartimento Marittimo.
  • Provvede, per quanto di competenza dell’AdSP, all’applicazione in ambito portuale della normativa relativa ai rischi di incidente rilevanti di cui al d.lgs n. 105 del 2015 e del D.M. n. 293 del 2001 e sulle merci pericolose.
  • Partecipa, in collaborazione con il Servizio Accesso ai varchi, alla pianificazione e alla gestione e sviluppo del Sistema dei varchi portuali e della sorveglianza remota, compresa la videosorveglianza.
  • Cura e gestisce la sorveglianza remota, compresa la videosorveglianza, mediante la Control Room.
  • Cura il rilascio dei permessi di accesso al porto, la gestione dei connessi servizi di vigilanza nonché il coordinamento delle operazioni necessarie al funzionamento del futuro sistema di rilevazione accessi e di controllo ai varchi Gate Transit Security – G.T.S. e l’interfacciamento di detto sistema con tutti i soggetti pubblici e privati che ne abbiano titolo, curando i relativi rapporti con le altre Amministrazioni competenti (Dogana, Finanza, Capitaneria di Porto ecc.) nonché con le altre Direzioni interessate, coordinandosi con il Servizio Accesso ai varchi.
  • Cura il rilascio di pareri e/o autorizzazioni al transito di trasporti eccezionali, all’esecuzione di lavori con fonti termiche, alla movimentazione e deposito di merci pericolose, all’effettuazione di lavorazioni di sabbiatura e verniciatura.
  • Cura, per quanto di competenza, l’istruttoria dei procedimenti di cui all’articolo 52 cod. nav. e la partecipazione ai provvedimenti di cui agli articoli 48 e 49 reg. cod. nav..
  • Cura la gestione ed autorizzazione degli accosti e l’istruttoria – coordinandosi con il Servizio Sicurezza e Security – per l’assegnazione degli slot per i collegamenti marittimi tra il porto di Piombino e l’Isola d’Elba.
  • Provvede alle procedure per l’iscrizione nei registri di cui all’articolo 68 cod. nav. e la tenuta dei medesimi.
  • Provvede allo svolgimento degli interventi e delle azioni rivolte a soddisfare le esigenze espresse dalle diverse componenti della comunità portuale nell’ambito dei principali servizi erogati in porto e in particolare cura l’applicazione delle procedure di comportamento all’interno del porto degli autoservizi pubblici non di linea (NCC – TAXI) e dei servizi trasporto passeggeri.
  • Cura le competenze dell’Ente in materia di prevenzione degli infortuni ed igiene del lavoro in ambito portuale, in attuazione delle relative disposizioni di cui alla Legge ed al d.lgs n. 272 del 1999.
  • Provvede alla tenuta del Registro dei Consulenti Chimici del porto ed ai relativi adempimenti di verifica.
  • Provvede alla raccolta ed analizza le informazioni in materia di infortunistica allo scopo di contribuire all’individuazione e prevenzione dei fattori di rischio.
  • Segnala alla Direzione infrastrutture Piombino Elba la necessità di esecuzione degli interventi di messa in sicurezza e di prima emergenza per le materie di propria competenza.
  • Partecipa alla stesura delle proposte normative per la regolamentazione del settore commerciale ed industriale del porto. Provvede alla raccolta e pubblicazione, sul sito web dell’AdSP, delle tariffe praticate agli utenti portuali.
  • Cura, coordinandosi con il Servizio ambiente, l’affidamento dei servizi a titolo oneroso relativi alla fornitura idrica ed il ritiro dei rifiuti alle navi.
  • Cura l’affidamento dei servizi relativi alla fornitura di acqua potabile.
  • Cura la regolamentazione della viabilità delle aree pubbliche portuali.
  • Esprime i pareri di competenza di AdSP in materia di servizi tecnico-nautici nei procedimenti coordinati dall’Autorità marittima.
  • Collabora con il Servizio ambiente per le attività volte al mantenimento del Sistema di gestione ambientale con la relativa certificazione ISO 14000 e della registrazione EMAS e all’acquisizione del nuovo sistema di Qualità dell’Ente ISO9001.

DIREZIONE INFRASTRUTTURE PIOMBINO E ELBA
Servizio infrastrutture, bonifiche e dragaggi

  • Cura l’assetto infrastrutturale dei porti di Piombino, Portoferraio, Rio Marina e Cavo, in attuazione delle previsioni del Piano regolatore di sistema portuale, del Piano operativo triennale e del Programma triennale delle opere, con particolare riferimento alla fase di programmazione, progettazione, controllo ed esecuzione di nuove opere o lavori pubblici, compresi gli interventi di dragaggio e di messa in sicurezza/bonifica ambientale inseriti nello stesso progetto, acquisendo altresì le autorizzazioni necessarie;
  • Fornisce i contributi di competenza, di concerto con l’Ufficio speciale interventi strategici e la Direzione programmazione e studi, alla proposta di Programma Triennale delle opere pubbliche e dei relativi servizi di competenza territoriale, ai sensi della normativa vigente, valutando i progetti da inserire nel predetto Programma in attuazione del POT.
  • Cura le fasi di progettazione, affidamento, esecuzione degli interventi di competenza, e in particolare di quelli inerenti la realizzazione degli interventi strategici relativi ai porti di Piombino e dell’Elba, con il coordinamento e monitoraggio dell’Ufficio speciale interventi strategici;
  • Cura, nei porti di competenza, sulla base di linee di indirizzo metodologico definite di concerto con la Direzione sicurezza, ambiente e servizi, le attività di monitoraggio della profondità dei fondali e la progettazione, esecuzione e controllo degli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria per l’approfondimento e manutenzione degli stessi, acquisendo le autorizzazioni necessarie;
  • Provvede alla verifica dei progetti preliminari/di fattibilità tecnico economica, definitivi ed esecutivi delle opere pubbliche di competenza;
  • Provvede alla comunicazione dei dati di monitoraggio sui lavori pubblici. Supporta le attività di rendicontazione dei finanziamenti di opere pubbliche;
  • Provvede, di concerto con l’Ufficio legale, alle procedure per gli accordi bonari in materia di lavori pubblici;
  • Propone la nomina dei Responsabile unico del procedimento per ogni singola opera o lavoro, individuato nel rispetto della normativa vigente, tra i dipendenti di ruolo o a tempo determinato addetti alla Direzione o, in caso di carenza in organico della Direzione, se disponibili, tra i tecnici in servizio presso altre Direzioni con analoghe caratteristiche, con priorità alla Direzione infrastrutture di Livorno Capraia;
  • Partecipa alle attività afferenti allo svolgimento delle procedure di gara e affidamento delle opere connesse al proprio servizio, e il monitoraggio degli interventi e, in tale ambito, fornisce all’Ufficio gare e contratti la documentazione tecnica utile alla predisposizione dei bandi di gara, degli atti di aggiudicazione e dei relativi contratti;
  • Svolge di norma la direzione dei lavori/direzione dell’esecuzione del contratto ed il collaudo collaudo/certificato di regolare esecuzione/verifica di conformità di tutte le opere o gli interventi di competenza, anche strategici, e propone la nomina del coordinatore della sicurezza in fase di esecuzione, di norma scelto tra il personale di ruolo della Direzione, o, in caso di carenza in organico della Direzione, se disponibili, tra i tecnici in servizio presso altre Direzioni con analoghe caratteristiche, con priorità alla Direzione infrastrutture di Livorno Capraia, ovvero, in alternativa, al fine di assicurare una presenza costante in cantiere, mediante l’affidamento a società o professionisti esterni;
  • Cura i rapporti con i ministeri, la Regione, gli enti locali e gli altri enti od autorità competenti per eventuali pareri o autorizzazioni necessari per la realizzazione degli interventi infrastrutturali di competenza;
  • Cura la verifica tecnica dei progetti di manutenzione straordinaria e di nuove opere proposti dai soggetti operanti nei porti di competenza;
  • Fornisce alla Direzione demanio, patrimonio e lavoro portuale e alla CTV i pareri tecnici di competenza con particolare riferimento alla valutazione di congruità tecnico‐economica degli investimenti realizzati dai concessionari o dai locatari ai fini dell’abbattimento dei relativi canoni e ai fini delle occupazioni o concessioni demaniali;
  • Collabora con la Direzione sicurezza, ambiente e servizi per le attività volte al mantenimento del Sistema di gestione ambientale con la relativa certificazione ISO 14000 e della registrazione EMAS e all’acquisizione del nuovo sistema di Qualità dell’Ente ISO9001;
  • Provvede al monitoraggio dell’evoluzione della normativa tecnica nel settore delle infrastrutture portuali;

DIREZIONE INFRASTRUTTURE PIOMBINO E ELBA
Servizio manutenzioni

  • Cura la programmazione, la progettazione e l’esecuzione delle attività di manutenzione straordinaria, di manutenzione e pulizia delle infrastrutture portuali, della viabilità, delle aree pubbliche degli impianti e dei beni patrimoniali, e gli interventi di somma urgenza, delle infrastrutture portuali e ferroviarie, dei fabbricati, degli impianti, delle aree e delle strade, nonché degli immobili sede dell’Autorità;
  • Propone la nomina dei Responsabile unico del procedimento per ogni singola attività di manutenzione straordinaria e ordinaria, di manutenzione e pulizia delle infrastrutture portuali, della viabilità, delle aree pubbliche degli impianti e dei beni patrimoniali, individuato nel rispetto della normativa vigente, tra i dipendenti di ruolo o a tempo determinato addetti alla Direzione o, in caso di carenza in organico della Direzione, se disponibili, tra i tecnici in servizio presso altre Direzioni con analoghe caratteristiche, con priorità alla Direzione infrastrutture di Livorno Capraia;
  • Partecipa alle attività afferenti allo svolgimento delle procedure di gara e affidamento delle attività connesse al proprio servizio e il monitoraggio degli interventi e, in tale ambito, fornisce all’Ufficio gare e contratti la documentazione tecnica utile alla predisposizione dei bandi di gara, degli atti di aggiudicazione e dei relativi contratti;
  • Svolge di norma la direzione dei lavori/direzione dell’esecuzione del contratto ed il collaudo/certificato di regolare esecuzione/verifica di conformità di tutte le attività di competenza, e propone la nomina del coordinatore della sicurezza in fase di esecuzione, di norma scelto tra il personale di ruolo della Direzione, o, in caso di carenza in organico della Direzione, se disponibili, tra i tecnici in servizio presso altre Direzioni con analoghe caratteristiche, con priorità alla Direzione infrastrutture di Livorno Capraia, ovvero, in alternativa, al fine di assicurare una presenza costante in cantiere, mediante l’affidamento a società o professionisti esterni;
  • Fornisce i pareri istruttori di competenza nelle pratiche relative a danni causati alle opere ed agli impianti portuali.

DIREZIONE GARE E CONTRATTI
Servizio gare e contratti

  • Provvede, in applicazione della disciplina di settore nazionale e comunitaria, alle procedure per le acquisizioni di beni, servizi e lavori di importo maggiore delle soglie di cui al provvedimento presidenziale 6 marzo 2020, n. 26, nonché quelle inferiori, qualora le Direzioni decidano motivatamente di non ricorrere all’affidamento diretto, ma alla procedura negoziata; a tal fine le Direzioni sono tenute, in ogni caso e a prescindere dall’eventuale delega di spesa, a trasmettere la documentazione tecnica da porre a base di gara alla Direzione gare e contratti che provvede direttamente allo svolgimento di tutte le procedure, fermi restando i compiti e le responsabilità dei Responsabili unici del procedimento.
  • Supporta le Direzioni competenti e i RUP per la parte amministrativa e legale, dalla fase di progettazione a quella contrattuale e comunque fino alla chiusura amministrativa dei procedimenti.
  • Provvede alla verifica della completezza dei capitolati e degli allegati tecnici predisposti dalle direzioni interessate, nonché alle operazioni di prequalifica e alla verifica dei requisiti generali e speciali nel caso di affidamenti diretti. Fornisce pareri in relazione all’applicazione del Codice dei contratti.
  • Provvede alla redazione e finalizzazione di tutti gli atti di natura amministrativa e giuridica occorrenti all’espletamento delle procedure, secondo le normative vigenti, dalla determina a contrarre alla fase contrattuale, a coadiuvare le commissioni di gara, alle operazioni per l’aggiudicazione e alla predisposizione degli atti connessi nonché alla predisposizione, registrazione e conservazione dei relativi contratti, ivi compresi i successivi atti modificativi e/o integrativi;
  • Cura le verifiche previste dalla normativa vigente sul possesso dei requisiti dichiarati dall’operatore economico;
  • Cura la redazione, nonché l’inoltro al competente Osservatorio, delle comunicazioni afferenti tutte le procedure di competenza. Cura la selezione, la tenuta e l’aggiornamento dell’Albo Fornitori e Appaltatori dell’Ente nonché tutte le attività ad esso correlate ed effettua le relative verifiche in merito al possesso dei requisiti in capo ai candidati. Partecipa all’individuazione del Piano delle opere portuali.
  • Cura l’accesso agli atti relativi alle gare di competenza;
  • Cura la contabilità speciale degli interventi in corso su Piombino e dei relativi finanziamenti, fino alla loro conclusione.
  • Provvede alla predisposizione di tutte le convenzioni di interesse dell’Ente anche su impulso delle Direzioni interessate;

Segreteria di Presidenza

  • Cura le attività tipiche di Segreteria particolare del Presidente e per il funzionamento della Presidenza ed assicura il supporto tecnico amministrativo per lo svolgimento delle attività del Presidente, in coordinamento con la Segreteria generale e consessi. Dipende funzionalmente dal Presidente e l’organizzazione delle forniture e dei servizi è demandata alla Direzione bilancio, finanza e risorse umane.
  • Della Segreteria di Presidenza fa parte il Nucleo di supporto tecnico-amministrativo alle dirette dipendenze del Presidente.

Ufficio speciale coordinamento interventi strategici

  • Supporta la Presidenza nella programmazione, del project management e dell’organizzazione di tutti gli aspetti procedurali e realizzativi dei progetti di interesse strategico dell’AdSP‐MTS individuati come tali con provvedimento del Presidente, anche attraverso il coordinamento delle attività delle Direzioni e unità organizzative competenti in materia per le varie fasi.

  • Monitora le fasi di redazione e verifica dei progetti di fattibilità, definitivi ed esecutivi delle opere strategiche di competenza, di norma eseguite da parte dalle Direzioni infrastrutture o, in caso di necessità, può provvedere direttamente, anche attraverso l’affidamento a società o professionisti esterni. In tale circostanza opera con le procedure e competenze previste per le Direzioni infrastrutture, con il supporto delle medesime;
  • Monitora le attività poste in essere dalle Direzioni infrastrutture per ogni opera strategica di competenza, in relazione ai compiti relativi alle procedure di affidamento previste dal Codice degli appalti al fine della realizzazione della medesima;
  • Cura, a supporto del Presidente, i rapporti con i Ministeri, le Regioni, gli Enti locali e gli altri enti od autorità competenti per eventuali pareri o autorizzazioni necessari per la realizzazione degli interventi di competenza;
  • Collabora alle fasi di predisposizione del Piano regolatore di sistema portuale, dando il proprio contributo insieme alle altre Direzioni, partecipando alle procedure istituzionali, ai tavoli istituzionali ed ai gruppi di lavoro sul tema;

Segreteria generale e consessi

  • Ha il compito di supportare le attività del Segretario Generale e di curare le attività necessarie al funzionamento della Segreteria Generale, del Comitato di Gestione, dell’Organismo di partenariato della risorsa mare e delle Commissioni Consultive, provvedendo a tutte le attività ed atti propedeutici e consequenziali relativi alla costituzione dei suddetti organi;
  • Cura le attività tipiche di segreteria generale, organizzazione dei comitati e dei tavoli istituzionali e tenuta dei rapporti istituzionali;

  • Cura le attività tipiche di Segreteria particolare del Segretario generale;
  • Cura la registrazione e la raccolta, anche con metodi informatici, di tutti gli accordi di programma, protocolli d’intesa, convenzioni istituzionali e degli altri atti di impegno programmatico dell’AdSP;
  • Cura la raccolta dei provvedimenti e delle ordinanze presidenziali, dei provvedimenti del Segretario generale, nonché dei verbali e delle delibere del Comitato di gestione e dei Documenti sintetici all’esito delle riunioni degli altri consessi;
  • Cura la redazione della Relazione annuale di cui all’articolo 9 della legge, coordinando e collazionando il contributo degli uffici dirigenziali, ai fini della supervisione del Segretario generale;
  • Cura gli adempimenti tecnico‐amministrativi relativi agli autoveicoli dell’ente.
  • La Segreteria comprende un presidio presso l’Ufficio territoriale di Piombino Elba.

Servizio promozione e comunicazione

  • Cura le attività promozionali dell’Ente in relazione agli obiettivi istituzionali e strategici dello stesso. Promuove incontri specializzati con operatori del settore, sia nazionali sia esteri, per la presentazione e la promozione dei porti del sistema. Mantiene le relazioni con gli Enti internazionali operanti nel settore portuale e, in particolare, cura la partecipazione dell’Ente alle associazioni Espo, Medcruise e Villes et Ports;
  • Cura i rapporti con istituzioni e organi comunitari preposti alla definizione delle politiche in materia portuale e dei trasporti, sulla base degli indirizzi del Presidente e del Segretario Generale.
  • Cura e coordina, d’intesa con le altre Direzioni, anche avvalendosi delle informazioni dei soggetti detentori del traffico (spedizionieri, agenti marittimi, armatori, ecc.) raccolte da queste ultime, le relazioni con operatori commerciali e istituzioni facenti capo a porti comunitari e stranieri finalizzate all’instaurazione di rapporti di cooperazione e partenariato anche organizzando visite presso istituzioni e operatori portuali e curando la stipula di accordi con altri porti;
  • Cura e organizza, in coordinamento con le Direzioni interessate e la Segreteria generale e di presidenza, il cerimoniale per le visite istituzionali, provvede alla logistica dell’accoglienza di delegazioni esterne, all’organizzazione di incontri e di visite in porto;
  • Cura l’organizzazione, la realizzazione e la partecipazione dell’Ente a eventi ed ogni manifestazione di contenuto promozionale di interesse marittimo‐portuale;
  • Cura la redazione del piano promozionale, sentite le altre Direzioni e d’intesa con la Segreteria generale e la realizzazione di prodotti promozionali, brochure, video, year books, gadgets; cura la ricerca di sponsorizzazioni per le attività e le iniziative di competenza.
  • Assicura il funzionamento dell’Ufficio Relazioni con il Pubblico.
  • E’ responsabile della comunicazione dell’Ente e a tal fine cura lo sviluppo e la strategia della comunicazione istituzionale, predispone annualmente il Piano della comunicazione e cura i rapporti con i mass‐media, organizzando e coordinando, anche su richiesta di altre Direzioni, convegni, conferenze stampa, comunicati stampa, interviste, partecipazioni a programmi televisivi e l’eventuale partecipazione ad eventi mediatici; Autorizza preventivamente articoli, interviste, partecipazioni televisive e ogni altro tipo di relazione del personale e dei dirigenti dell’Ente con gli organi di stampa e comunicazione;
  • Cura la rassegna stampa quotidiana, il monitoraggio dei servizi radio‐televisivi d’interesse dell’Ente, la raccolta dei principali articoli concernenti l’attività portuale e la mediateca dell’AdSP diffondendo mensilmente un rapporto interno circa le nuove acquisizioni;
  • Cura, con la collaborazione con il Servizio informatica e digitalizzazione e il contributo delle altre direzioni per la produzione dei contenuti nelle materie di competenza, lo sviluppo del sito web dell’AdSP in materia di grafica, contenuti e comunicazione, provvedendo a implementare e aggiornare continuamente i contenuti stessi e alla redazione del periodico PortNews;
  • Cura gli adempimenti a carico all’Ente nella qualità di concessionario della Fortezza Vecchia, acquisendo il contributo ed il supporto delle altre Direzioni per i profili di rispettiva competenza, con particolare riferimento ai profili autorizzativi connessi alla natura monumentale del bene;
  • Cura il Port Center, acquisendo il contributo delle altre Direzioni per i profili di competenza.
  • Provvede all’istruttoria relativa alla concessione di contributi, in particolare per azioni connesse ai rapporti tra Porto e Città, e cura gli eventi con le stesse finalità; Cura i rapporti con le associazioni nel campo del welfare

Ufficio affari legali

  • Compito principale dell’Ufficio Legale è provvedere alla tutela dei diritti e degli interessi dell’Ente attraverso la rappresentanza, il patrocinio su specifica delega, l’assistenza e la difesa in giudizio dell’Amministrazione. L’Ufficio Legale, altresì, patrocina e difende il Presidente, il Segretario generale, i dirigenti e i dipendenti nei giudizi di ogni ordine e grado per fatti e cause inerenti all’espletamento del mandato del servizio, qualora gli interessati ne facciano richiesta, sempre che non sussista conflitto di interessi con l’Ente.
  • Sovrintende all’attività giudiziale e ne cura il contenzioso, inclusi i ricorsi gerarchici. Sovrintende all’attività stragiudiziale e cura il recupero crediti su richiesta degli Uffici, la gestione sinistri, le transazioni. In tale ambito in particolare:

    • – Predispone memorie difensive, relazioni, atti, transazioni e cura ogni adempimento istruttorio relativamente al pre-contenzioso e al contenzioso giurisdizionale di cui l’Ente sia a qualunque titolo parte. Cura le relazioni con l’Avvocatura dello Stato;

    • – Promuove le procedure ingiuntive nei confronti di soggetti morosi, abusivi e comunque inottemperanti a disposizioni di legge o regolamentari e cura le procedure assicurative riferite a danni subiti o causati dall’Ente fin dall’attivazione del sinistro presso le compagnie assicurative con cui si rapporta direttamente.
  • Assicura l’assistenza giuridica al Presidente e al Segretario Generale e redige, su richiesta degli stessi, relazioni, schemi di provvedimenti e di atti amministrativi.
  • Concorre con le strutture dell’Ente alla elaborazione dei regolamenti e dei modelli di provvedimento.
  • Supporta per gli aspetti giuridici il Segretario Generale nei rapporti con gli organi di controllo interni ed esterni all’Ente e con l’Autorità di Regolazione dei Trasporti.
  • Svolge attività di consulenza legale professionale a supporto agli organi e alle direzioni competenti dell’AdSP, secondo le priorità individuate dal Presidente e dal Segretario Generale, in materia di interpretazione normativa e, ove richiesto, formula pareri preventivi in merito alla legittimità dell’azione amministrativa dell’Ente e delle Direzioni;
  • Concorre a mantenere, a favore dell’Ente, l’aggiornamento normativo e giurisprudenziale in merito all’evoluzione del diritto europeo e italiano e inoltra commenti, norme e sentenze di particolare interesse e rilevanza alle Direzioni interessate.
  • Verifica, per quanto richiesto, gli atti che comportino l’assunzione di obbligazioni da parte dell’Ente.
  • Predispone, anche su richiesta delle Direzioni, quesiti e richieste di parere al Ministero vigilante, all’Avvocatura dello Stato e ad altri organi od istituzioni;
  • Provvede direttamente quando indicato dalla Presidenza e fornisce pareri su richiesta alle Direzioni competenti in relazione agli adempimenti in materia di accesso agli atti amministrativi, secondo le disposizioni regolamentari dell’Ente;

Servizio informatica e digitalizzazione

  • Ufficio per la transizione alla modalità operativa digitale, ai sensi dell’articolo 17 del CAD;
  • Indirizzo, pianificazione, coordinamento e monitoraggio della sicurezza informatica per l’Ente;
  • Analisi periodica della coerenza tra l’organizzazione dell’amministrazione e l’utilizzo delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione;
  • Indirizzo, coordinamento e monitoraggio dello sviluppo e della gestione dei sistemi e dei servizi informativi, di telecomunicazione e fonia;
  • Progettazione e coordinamento delle iniziative rilevanti ai fini di una più efficace erogazione di servizi in rete mediante gli strumenti della cooperazione applicativa tra pubbliche amministrazioni;
  • Cura l’architettura informatica del sito web dell’Ente con particolare riferimento alle sezioni per i servizi on line, da implementare con il contributo delle Direzioni. Cataloga i siti web creati all’interno di specifici progetti, comunicati dalle Direzioni competenti, rendendoli raggiungibili dal sito istituzionale;
  • Promozione delle iniziative attinenti l’attuazione delle direttive impartite dal Presidente del Consiglio dei Ministri o dal Ministro delegato per l’innovazione e le tecnologie;
  • Pianificazione e coordinamento del processo di diffusione, all’interno dell’amministrazione, dei sistemi di posta elettronica, protocollo informatico e gestione documentale, firma digitale, mandato informatico, intranet e di tutte le attività finalizzate alla transizione dell’Ente alla modalità operativa digitale;
  • Definizione dei requisiti di progettazione e delle procedure per la realizzazione, gestione e manutenzione delle applicazioni informatiche in cooperazione con le Direzioni interessate;
  • Gestione, realizzazione, sviluppo e manutenzione della rete dell’AdSP e della Rete telematica portuale;
  • Gestisce gli accessi degli utenti al sistema informativo aziendale, alla posta elettronica, dell’Ente e certificata, e alle diverse applicazioni nonché alla navigazione su internet. Fornisce il supporto informatico (help desk) all’utenza.
  • Gestione, manutenzione ed aggiornamento del parco informatico degli uffici dell’Ente, individuando le specifiche tecniche per l’acquisizione dei materiali e dei software necessari e curando la gestione delle sale server presenti nelle sedi;
  • Coadiuva l’interscambio dei dati disponibili con altri enti dotati di sistemi informativi (regione, provincia, comune, agenzie fiscali, …);
  • Implementazione e la gestione tecnico‐informatica dello Sportello unico amministrativo con il supporto delle Direzioni competenti per materia;
  • Provvede ai servizi di protocollo, di gestione dei flussi documentali e di conservazione e organizza e gestisce l’archivio cartaceo dell’Ente, anche ai fini del processo di digitalizzazione;
  • Assicura, d’intesa con gli Uffici competenti, l’interscambio dei dati del Port Community System con gli operatori portuali e gli altri enti e amministrazioni interessate, garantendo la cooperazione applicativa e la condivisione dei dati di altri ambienti integrati;
  • Partecipa ai Progetti Comunitari relativi all’ambito ICT;
  • Esegue la progettazione, la realizzazione e la gestione tecnica degli apparati delle sale polifunzionali;
  • Fornisce assistenza al DPO per l’attuazione dei regolamenti di riferimento.

Ufficio territoriale di Livorno e Capraia

  • L’Ufficio territoriale di Livorno Capraia, costituito ai sensi dell’art. 6-bis della legge n. 84/94, svolge in relazione alle circoscrizioni degli scali di competenza i compiti ivi previsti e in particolare:

    • a) istruttori, ai fini dell’adozione delle deliberazioni di competenza dell’Autorità di sistema portuale;
    • b) di proposta, con riferimento a materie di rilievo locale in relazione alle quali la competenza appartiene all’Autorità di sistema portuale;
    • c) funzioni delegate dal Comitato di gestione, di coordinamento delle operazioni in porto, nonché i compiti relativi alle opere minori di manutenzione ordinaria in ambito di interventi ed edilizia portuale, sulla base delle disposizioni di legge e delle determinazioni al riguardo adottate dai competenti organi dell’Autorità di sistema portuale;
    • c-bis) rilascio delle concessioni per periodi di durata fino a quattro anni, previo parere della Commissione consultiva di cui all’articolo 15 e sentito il Comitato di gestione, determinando i relativi canoni.
  • All’Ufficio territoriale è preposto il Segretario generale di cui all’articolo 10 della legge n. 84/1984 o un suo delegato, scelto tra il personale a tempo indeterminato in servizio presso le Autorità di sistema portuale, con qualifica dirigenziale.
  • Per l’esercizio delle funzioni di cui all’articolo 6-bis della Legge n. 84/1994 il Segretario generale o il suo delegato, si avvale della Direzione infrastrutture Livorno e Capraia e, in materia di demanio, patrimonio, lavoro portuale, sicurezza, ambiente e servizi, di intesa con i rispettivi dirigenti, della Direzione demanio, patrimonio e lavoro portuale e della Direzione sicurezza, ambiente e servizi.

Ufficio territoriale di Piombino Elba

  • L’Ufficio territoriale di Piombino e dell’Elba, costituito ai sensi dell’art. 6-bis della legge n. 84/94, svolge in relazione alle circoscrizioni degli scali di competenza i compiti ivi previsti e già elencati per l’Ufficio territoriale di Livorno.

  • All’Ufficio territoriale è preposto il Segretario generale di cui all’articolo 10 della legge n. 84/1984 o un suo delegato, scelto tra il personale a tempo indeterminato in servizio presso le Autorità di sistema portuale, con qualifica dirigenziale.
  • Presso l’UTP-PE operano la Direzione infrastrutture di Piombino e dell’Elba e i Servizi di presidiodella Direzione bilancio, finanza e risorse umane, della Direzione demanio, patrimonio e lavoro portuale e della Direzione sicurezza, ambiente e servizi.
  • Per l’esercizio delle funzioni di cui all’articolo 6-bis della Legge n. 84/1994 il Segretario generale o il suo delegato, si avvale della Direzione infrastrutture di Piombino e dell’Elba e, in materia di demanio, patrimonio, lavoro portuale, sicurezza, ambiente e servizi, di intesa con i rispettivi dirigenti, dei suddetti Servizi di presidio

  • L’Ufficio territoriale sovrintende anche, per i porti di Piombino, Portoferraio, Rio Marina e Cavo, alla gestione, amministrazione e controllo delle aree e beni demaniali di competenza al fine di garantirne il corretto utilizzo sulla base delle deleghe di cui all’art. 6 bis della L. 84/1994, e in particolare:

    • Provvede alle procedure per il rilascio, il monitoraggio, la revoca e la decadenza, delle autorizzazioni e le concessioni demaniali di cui agli articoli 36 e seguenti cod. nav. e all’articolo 18 della Legge, anche in termini di autorizzazioni o licenze suppletive, autorizzazioni ex art. 45 bis, subingressi, revoche, decadenze, sospensioni temporanee e quant’altro, applicando il relativo Regolamento interno, con particolare riferimento alla valutazione e al monitoraggio dei piani d’impresa, anche ai fini dell’eventuale decadenza delle concessioni; è responsabile delle verifiche annuali di cui all’articolo 18, comma 8, della Legge, avvalendosi della task force appositamente istituita presso l’AdSP ;

    • Determina i canoni concessori, fermo restando le competenze in materia del Comitato di gestione, e promuove la relativa fatturazione e le escussioni per ritardato pagamento presso le Strutture competenti.
    • Verifica il rispetto degli adempimenti previsti dai contratti di concessione, con particolare riferimento alla realizzazione degli investimenti programmati, ed elabora le relazioni circa il rispetto dei programmi delle imprese portuali. Propone agli organi dell’Ente gli eventuali provvedimenti derivanti dal mancato rispetto dei Piani, in raccordo con l’Ufficio Legale.
    • Provvede agli atti relativi all’amministrazione dei beni demaniali e patrimoniali dell’Ente, ivi compresa la stipula degli eventuali contratti di locazione, applicando il relativo Regolamento interno;
    • Promuove presso l’Ufficio legale le ingiunzioni di sgombero per occupazioni/innovazioni abusive, determina i relativi indennizzi e ne monitora la corresponsione.
    • Provvede di concerto con l’Ufficio legale alle procedure tecnico amministrative relative agli espropri e alla loro esecuzione;
    • Provvede al rilascio di autorizzazioni temporanee e autorizza licenze per i lavori [allacci utenze, rottura suolo, modifiche, ecc.).
    • Partecipa alla gestione di iniziative, progetti, pianificazioni, procedimenti concertativi connessi a procedure di autorizzazioni concessioni demaniali. Partecipa alle conferenze dei servizi per la parte di propria competenza.
    • Provvede alla valutazione e autorizzazione delle richieste di riduzione dei canoni demaniali e di locazione presentate dai concessionari e dai locatari, acquisendo la valutazione di congruità tecnico‐ economica della Direzione infrastrutture competente e il parere della Commissione tecnica di valutazione;
    • Provvede alle procedure per il rilascio, al monitoraggio e la verifica delle autorizzazioni di cui all’articolo 16 della legge, applicando il relativo Regolamento interno, con particolare riferimento alla valutazione e al monitoraggio dei piani d’impresa, anche ai fini dell’eventuale sospensione o revoca delle autorizzazioni; provvede alle verifiche annuali di cui all’articolo 16 comma 6, ultimo periodo, della Legge;
    • Collabora con le altre Strutture dell’Ente alla gestione di eventuali situazioni di emergenza e segnala anomalie e criticità eventualmente riscontrate fornendo il proprio contributo alle attività di primo intervento.
  • L’Ufficio territoriale in ultimo, in relazione ai porti di competenza:

    • Supporta il Presidente, il Segretario Generale e la Direzione Programmazione e studi per l’elaborazione del PRSP.
    • Su delega del Presidente e del Segretario Generale mantiene i rapporti istituzionali locali.
    • Supporta il Presidente e il Segretario Generale nelle attività relative alla Commissione Consultiva Locale, interfacciandosi con la Segreteria Generale e del Comitato.
    • Cura i procedimenti relativi alle conferenze dei servizi indette da altre Amministrazioni locali e nazionali per quanto concerne lo scalo di Piombino e dell’Elba.
    • Predispone le attività inerenti security e safety e la gestione degli spazi pubblici portuali, dei permessi di accesso e dei varchi portuali, elaborando il piano di Security Risk Assessment sulla base delle indicazioni della Direzione SAS. Cura il monitoraggio e controllo dei flussi e del deposito dellemerci pericolose.
    • Partecipa all’elaborazione del PEAP (Piano energetico ambientale portuale), del Piano della gestione dei rifiuti da nave e del Piano dei rifiuti degli spazi pubblici con la Direzione SAS. Sovrintende alla realizzazione dei relativi interventi attuativi.
    • Collabora allo sviluppo degli interventi Port Community System.
    • Collabora alla stesura delle proposte per la regolamentazione del settore commerciale e industriale del porto con le altre Direzioni e l’Ufficio Legale.
    • Contribuisce all’elaborazione della proposta di Piano Operativo Triennale.
  • Per lo svolgimento di questi ulteriori compiti, come sopra evidenziato, l’Ufficio territoriale si avvale dei Servizi di presidio della Direzione Demanio Patrimonio e Lavoro Portuale, della Direzione bilancio, finanza e risorse umane e della Direzione sicurezza ambiente e servizi.